lunedì 1 febbraio 2016

Torta salata patate e porri

ricetta Torta salata patate e porri finger food



Torta salata patate e porri



Le torte salate sono secondo piatto economico e di grande resa, questa torta salata ha un costo veramente molto contenuto. Può essere fatta nella versione bianca o aggiungendo anche il pomodoro, io questa volta ho preferito farla bianca.

Ingredienti per la torta salata patate e porri per persone:

200 grammi di farina 0
una presa di sale
due cucchiai di olio extravergine di oliva
acqua

Per il ripieno:
2 porri
4 patate di media grandezza
olio extravergine di oliva
80 grammi di Formaggio grattugiato


Per fare la base della torta salata metti un una ciotola o direttamente nella spianatoia la farina, una presa di sale, l'olio extravergine di oliva che le dona maggiore elasticità e tanta acqua quanta te ne serve per fare una pallina di pasta morbida ed elastica.
Lavorala bene, fai in modo che sia compatta.
Lasciala riposare almeno mezz'ora

Nel frattempo ti prepari il ripieno
Lava benissimo i porri e le patate. Le patate le fai bollire in acqua salata con una pentola tradizionale o meglio ancora, sempre per risparmiare tempo e consumi di gas, falle cuocere nella pentola a pressione.
Una volta cotte le sbucci e le taglia a cubetti.
Il porro dopo averlo lavato mettilo a rosolare in una padella con olio extravergine di oliva e quando sarà ben appassito aggiungi le patate nella padella e lascia rosolare il tutto




Adesso stendi la pasta molto sottile, metti un po' di olio nel fondo della teglia, metti la pasta stesa ed il ripieno. Aggiungi il formaggio grattugiato e u po di pepe nero.
Chiudi la torta con un secondo strato di pasta.Metti sulla torta un po' di olio extravergine di oliva e fai dei taglietti con le forbici
Inforna a 200° in forno preriscaldato per 30 minuti circa.
La torta salata patate e porri è buona servita tiepida
n.b. La foto è firmata Kitchen pinching, il blog che avevamo aperto, Tiziana, Rosaria ed io, ma che abbiamo chiuso per ragioni di tempo. La foto è originale mia.

1 commento: